IL TERROIR

I 120 ettari che circondano Castelvecchio fanno parte di un parco naturale di roccia calcarea e di terra rossa ricca di minerali. Questo terreno, difficile ma generoso, offre l’ambiente ideale per la coltura della vite. Il microclima asciutto, sempre ventilato, con buone escursioni termiche, è favorito dalla vicinanza del mare e la Bora, vento locale, soffia sovente rendendo salubre la viticoltura e garantendo una condizione climatica ideale per le uve. Le nostre viti ed olivi autoctoni, hanno qui radici documentate da 500 anni e ancora oggi nei vini e nell’olio di Castelvecchio è presente tutta la tipicità del terroir Carso.

È in questa contesto che l’Azienda coltiva i propri vigneti, che occupano i 35 ettari centrali della proprietà circondati da 80 ettari di bosco, realtà unica nel suo genere.